Arriva Missione Girasole, colora il tuo quartiere

Per il quinto anno l’Associazione “Missione Girasole” lancia la sua operazione di interazione sociale ed ambientale: MISSIONE GIRASOLE.

Missione Girasole è un’operazione di interazione sociale, che realizza ogni anno una distribuzione capillare di bustine di semi di girasole tra gli abitanti di Taranto e provincia, affinché siano piantati negli spazi di verde pubblico e privato, per colorare ogni quartiere. Missione Girasole è un’iniziativa totalmente no-profit.

Quando si svolge?

Il periodo di svolgimento di Missione Girasole è quello tra marzo e luglio di ogni anno e coincide con il periodo durante il quale è preferibile piantare i semi.

Che cosa si intende per interazione sociale?

In termini di microsociologia, l’interazione sociale è un’attività di tipo cooperativo svolta tra due o più soggetti agenti, che orientano le loro azioni in riferimento ed in reazione al comportamento di altri soggetti sociali.

“L’azione di piccoli gruppi di persone può portare al coinvolgimento collettivo, anche di una intera città, specie quando il bilancio costi/benefici è molto positivo”.

Ogni giorno sperimentiamo attraverso i social network la possibilità di condividere idee e contenuti, da quelli più divertenti e goliardici a quelli più seri e impegnati. Lo scopo di Missione Girasole è quello di riportare questo tipo di interazioni e di capacità di condivisione nel mondo reale, per raggiungere obiettivi non solo ambientali e sociali, ma anche di influenza positiva a livello di azione sociale.

Per fare un esempio concreto, è sperimentato che un ambiente cittadino pulito e ordinato porti gli abitanti a tentare di mantenere l’ordine e la pulizia esistenti, esattamente secondo lo stesso meccanismo di quando diciamo ai nostri bambini di “dare il buon esempio”.

Quali sono gli obiettivi di Missione Girasole?

Riassumendo brevemente, Missione Girasole si propone di costituire una rete di interazione sociale attiva e positiva, attraverso lo scambio di bustine di semi di girasole, da piantare in ogni quartiere, per rendere più bella e più pulita la città.

Quali obiettivi ha raggiunto Missione Girasole nelle scorse edizioni?

Già durante la sua prima edizione nel 2011, Missione Girasole ha raggiunto importanti risultati, innanzitutto coinvolgendo decine di persone non solo nella distribuzione dei bustine, ma anche nella loro produzione, dando luogo a veri e propri laboratori sperimentali. Inoltre, proprio grazie all’interazione sociale, centinaia di persone hanno ricevuto e piantato semi di girasole e contribuito alla galleria fotografica presente sulla pagina Facebook di Missione Girasole.

Un risultato altrettanto importante, soprattutto a livello di diffusione dell’iniziativa, è stato raggiunto grazie alla partecipazione alla Biennale dello Spazio Pubblico di Roma (maggio 2011), con un vero e proprio laboratorio per la produzione di bustine da distribuire tra tutti i partecipanti.

Nel 2012 Missione Girasole ha promosso un Concorso e una mostra per le scuole e ha partecipato  all’ncontro con il DesTa (Distretto di Economia Solidale del Tarantino), presso scuola elementare “Don Bosco” Massafra (TA). Dopo aver partecipato a diversi eventi a livello locale, ha preso parte al Bollenti Spiriti Camp presso le Manifatture Knos di Lecce.

Anche nel corso del 2013 e nel 2014 Missione Girasole ha collaborato con diverse associazioni di Taranto e provincia, sempre nell’ottica del networking e dell’interazione sociale, in particolare con le iniziative Giraselfie e Missione Girasole in tour, attraverso le quali le tematiche legate al territorio al green sono state portate all’attenzione di tanti cittadini italiani ed europei, entrati in contatto attraverso i canali social con l’iniziativa.

Come prosegue Missione Girasole nel 2015?

Nel riproporsi alla città di Taranto, Missione Girasole ha ampliato le proprie prospettive di coinvolgimento sociale, attraverso una partnership con il gruppo Facebook “Sei di Taranto se…” per la distribuzione di 200 bustine di semi presso il centro di accoglienza per gli immigrati attivo nella struttura della Ricciardi a Taranto.

“Con la donazione di queste bustine abbiamo voluto offrire un gesto di speranza e fratellanza ai tanti ragazzi che arrivano nella nostra città”.

Dove ritirare le bustine di Missione Girasole a Taranto?

Anche quest’anno, come di consueto, le bustine di Missione Girasole possono essere ritirate presso il point di Maribel in via Cesare Battisti, 120 o richieste attraverso la pagina Facebook o all’indirizzo email info@missionegirasole.it

Scarica qui il press kit!